spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Alla Rocca arriva Encuentro, il festival della letteratura in lingua spagnola

Da leggere

Encuentro che resiste! Con Arriaga, Neuman, Paolo Rossi, Ginevra Di Marco, Arpaia e i lavoratori della Gkn di Campi Bisenzio si parlerà di lavoro, calcio e poesia, con omaggi a García Lorca, Sepúlveda e Pasolini. La settima edizione del festival di letteratura ispano-americana si svolgerà a Perugia e Castiglione del Lago dal 16 al 19 settembre.
«Quella del 2021 è un’edizione di resistenza – ha spiegato Rocco Dozzini, organizzatore di Encuentro, alla conferenza stampa di presentazione di Perugia –: resistenza alla pandemia, alla mancanza di risorse, al clima cupo in cui versa la società umbra».

Una quattro giorni, dal 16 al 19 settembre, tra Perugia e Castiglione del Lago, con ospiti di caratura internazionale, musica, omaggi a classici della letteratura in lingua spagnola, attenzione per l’attualità e le grandi questioni sociali irrisolte. «L’approdo a Castiglione per il festival è prezioso e strategico in funzione futura. L’area del Trasimeno, infatti, è quella su cui Encuentro punterà forte per tornare fin dal 2022 alla formula tradizionale, auspicando che la situazione sanitaria sia meno difficile, e alla ricca programmazione di sempre».
Giovedì 16, dopo l’inaugurazione di Perugia dedicata al grande Federico García Lorca, alle 21 Encuentro si sposterà alla Rocca Medievale di Castiglione del Lago con una serata dedicata al lavoro. Prima del concerto di Ginevra Di Marco “Canto Popolare Libero Pensare” interverrà una delegazione del collettivo di fabbrica della Gkn di Campi Bisenzio, impegnato da mesi in una vertenza appassionata e drammatica per scongiurare la chiusura dello stabilimento, una vicenda cruciale per le sorti delle politiche del lavoro in Italia.

Venerdì 17 Encuentro rimarrà a Castiglione del Lago e sempre alla Rocca, con due incontri previsti nel pomeriggio. Alle 17.30 Andrés Neuman presenterà il suo libro “Anatomia sensibile”. Alle 18.30 Walter Sabatini, direttore sportivo e coordinatore delle aree tecniche del Bologna, Angelo Carotenuto, giornalista e scrittore sportivo e il popolarissimo attore e “famoso omonimo” Paolo Rossi discuteranno di come il calcio è rappresentato e raccontato, tra media, cultura popolare e letteratura, oggi in Italia.

«Castiglione è felice di ospitare due giornate della settima edizione di Encuentro – ha dichiarato il sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico –. Dall’inizio di questo mandato abbiamo sempre voluto il nostro paese come collettore di eventi culturali e a maggior ragione in questo momento in cui fare e promuovere cultura è “resistenza”. In questi due anni abbiamo resistito, hanno resistito i cittadini, i lavoratori e le imprese ma, senza dubbio, il settore della cultura è quello che ha risentito più della pandemia e ha subito i maggiori danni. Questa è la ripartenza e Castiglione del Lago vuole essere protagonista di questa ripartenza umbra».
Tutti gli incontri di Encuentro sono a ingresso gratuito e con obbligo di Green Pass.
La serata di giovedì 16, col concerto di Ginevra Di Marco e l’intervento dei lavoratori della Gkn, è a prenotazione obbligatoria scrivendo a segreteria@encuentroperugia.it

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img