spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img

Investimenti per oltre 4 milioni di euro a San Feliciano e San Savino

Da leggere

Investimenti per oltre quattro milioni di euro interesseranno le frazioni di San Feliciano e San Savino nel Comune di Magione per progetti in fase di realizzazione, già appaltati, o per i quali sono in corso gli adempimenti che consentiranno l’inizio lavori. Seguiti dagli uffici urbanistica e lavori pubblici del Comune per la loro realizzazione, si avvalgono di diversi finanziamenti provenienti prevalentemente dal Programma di sviluppo rurale (Psr) 2014-2022 della Regione Umbria, Assessorato all’ambiente; dall’Investimento territoriale integrato (Iti) dell’Unione dei Comuni del Trasimeno, da fondi regionali e comunali.

I progetti sono stati presentati in occasione degli incontri con la cittadinanza che l’amministrazione comunale sta organizzando nelle diverse frazioni e che, per quelle di San Feliciano e San Savino, hanno visto un grande numero di cittadini partecipare attivamente anche con proposte per il miglioramento dei luoghi in cui vivono.
Il percorso ciclopedonale, di cui sono già partiti i lavori dall’Oasi La Valle a Montebuono e appaltati quelli che vedono proprio le due frazioni tra le principali protagoniste della sua realizzazione, è uno dei progetti di punta della programmazione. Importante per il miglioramento di molti tratti del lungolago e per l’impatto sul turismo che in queste zone è, in modo particolare, legato all’ambiente.
Ma la programmazione prevede importanti investimenti anche per la valorizzazione di monumenti storici come la Torre di San Savino. Migliorie dei contesti museali con un intervento sulla casa del custode annessa al Museo della pesca e l’ampliamento dello spazio museale e ambientalistici, quale la realizzazione di una nuova passerella nell’Oasi La valle. Progetti per il miglioramento sismico della scuola di San Feliciano, per la viabilità e per il decoro urbano, solo per citare i più rilevanti, con ricadute su tutto il territorio comunale.

Gli incontri sono stati anche l’occasione per fare il punto sulle difficoltà legate alle previsione dell’aumento dei costi dell’energia elettrica che potrebbero portare a dover rivedere alcune tariffe, quali mensa e trasporto scolastico, che l’amministrazione ha tenuto invariate dal 2013; presentare un primo positivo dato sul nuovo sistema di raccolta differenziata avviata questa estate dalla Trasimeno servizi ambientali (Tsa); i lavori per la metanizzazione e per l’alleggerimento del traffico in zone che sono diventate di particolare interesse per gli investimenti, quale la zona di Bacanella; videosorveglianza e sicurezza stradale.
Il sindaco Giacomo Chiodini, che ha esposto i diversi progetti, ha ringraziato l’assessore Vanni Ruggeri, delega specifica ai Fondi Europei, per aver saputo intercettare importanti finanziamenti grazie ai bandi vinti; gli assessori Silvia Burzigotti, Massimo Lagetti, Eleonora Maghini, Massimo Ollieri, presenti agli incontri, per la disponibilità e l’impegno posto nello svolgimento delle loro funzioni, il presidente del Consiglio comunale Daniele Raspati che ha curato l’incontro di San Feliciano, località in cui è residente.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img