spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Inaugurato il pontile-molo di Braccio, primo accesso diretto di Panicale al lago

Da leggere

Una passerella interamente in legno, che si addentra nel canneto e funge anche da punto di osservazione per l’avifauna, e un molo per l’approdo di piccole imbarcazioni. Da oggi anche Panicale ha il suo accesso diretto al lago Trasimeno.
Con una cerimonia presso il nuovo pontile, sono state inaugurate questa mattina le opere di
riqualificazione del Belvedere di Braccio. Interventi che sono consistiti nella realizzazione di una passerella-molo e nel completo rifacimento dell’area di parcheggio posta sulla parte sommitale dello stesso belvedere.

Si tratta dell’esecuzione di due dei tre stralci finanziati per complessivi € 195.000,00 dalla misura “Attuazione dell’Accordo ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra Governo e Regioni. Legge regionale n. 7/1985. Progetti integrati Trasimeno e Tevere anno 2022”.
In particolare, si è provveduto alla realizzazione di un pontile con possibilità di avvistamento schermato che funge da punto di osservazione per la fauna e di approdo per piccole imbarcazioni. La nuova struttura è stata realizzata cercando di evitare il più possibile l’eliminazione del canneto dove nidificano diverse specie di uccelli. Per questo motivo il tracciato non ha un andamento rettilineo.

L’area di parcheggio invece è stata interessata da un intervento di riqualificazione finalizzato ad una migliore fruizione della sosta in uno dei punti più panoramici del Trasimeno.
Si tratta di opere realizzate dal Comune di Panicale.
La riqualificazione dell’area troverà compimento con la realizzazione della scesa ciclopedonale che collegherà il belvedere al pontile stesso. Un progetto ITI Trasimeno, finanziato per € 79.971,00 dalla misura “P.S.R. per l’Umbria 2014-2020 nell’ambito della misura 7 – sottomisura 7.6 per il tipo d’intervento 7.6.1. “Riqualificazione e valorizzazione delle aree rurali”. Un intervento che è in attesa del via libera regionale per l’espletamento della gara.

“Ci troviamo in un’area estremamente protetta – ha fatto notare questa mattina il sindaco di Panicale – e qui abbiamo voluto creare le condizioni per un turismo e una fruizione dell’ambiente di tipo esperienziale nel pieno rispetto di ciò che ci circonda”.
Presente alla cerimonia di inaugurazione tra gli altri anche il vicepresidente della Giunta regionale: “Questo progetto – ha dichiarato – sta dentro una più ampia strategia regionale volta a valorizzare il Trasimeno sotto il profilo ambientale e a far decollare definitivamente un territorio di grande pregio”.
La cerimonia odierna si è svolta in collaborazione con la Cooperativa dei pescatori del Trasimeno, Arci Umbria e Associazione Girebike.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img