spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Ospedale Castiglione del Lago, a gennaio 2024 ripartono i lavori di riqualificazione

Da leggere

Entro il mese di gennaio 2024 ripartiranno i lavori di riqualificazione dell’ospedale di Castiglione del Lago. Riguarderanno il completamento del nuovo ascensore ed il restyling del pronto soccorso, delle degenze chirurgiche e del servizio mortuario. Salvo complicazioni, dovrebbero concludersi prima della fine dell’anno. La notizia è stata ufficializzata durante la visita del direttore generale dell’Usl Umbria 1, Nicola Nardella, all’ospedale di Castiglione del Lago dove ha incontrato i medici ed i professionisti che ci lavorano. Anche con loro, come ha fatto nelle sue precedenti visite, si è confrontato per capire le criticità presenti e per recepire le istanze dei colleghi.

Per quanto riguarda i dati di attività dell’ospedale, sebbene non siano tornati ancora ai volumi del periodo pre Covid, si è evidenziato che gli interventi chirurgici in day surgery ed in regime ordinario nei primi 9 mesi del 2023 sono aumentati del 66% rispetto ai primi 9 mesi del 2022.
Peculiarità dell’ospedale di Castiglione del Lago è il soccorso lacustre: gli equipaggi sanitari del 118, infatti, possono trovarsi a prestare assistenza anche sulle isole del Trasimeno. Il servizio è attuabile e garantito grazie alla convenzione con l’Associazione di Salvamento, che mette a disposizione del personale sanitario mezzo nautico e piloti. Questa speciale imbarcazione sanitaria è anche in grado di portare soccorso ad abitanti e turisti, in caso di malori o incidenti. Nel 2023 il soccorso lacustre ha già effettuato 6 interventi mentre nel 2022 ben 9.

Nell’ospedale, inoltre, è situato l’unico punto di Pronto Soccorso dell’area Trasimeno, al quale afferiscono annualmente, migliaia di utenti residenti nell’area del Trasimeno ma ci sono anche cittadini provenienti dalle zone di confine con la Toscana e con l’orvietano, ai quali si aggiungono i tanti turisti che annualmente visitano la zona. Al 31 ottobre di quest’anno sono state già 15.979 le persone che ci si sono recate, oltre mille in più del 2022, che ha chiuso con 14.551 accessi.

L’attività di Pronto Soccorso è anche supportata ed integrata dal Punto di Primo Soccorso, posto presso la “Casa della Comunità” di Città della Pieve. La rete di Emergenza territoriale è, invece, organizzata su tre punti d’erogazione, posti in punti strategici del territorio lacustre, da cui partono i mezzi sanitari del 118. A Passignano sul Trasimeno è presente la postazione infermieristica, h 24, che offre una copertura sanitaria per l’area che comprende i comuni di Tuoro sul Trasimeno, Passignano e Magione. A Città della Pieve, infine, sono presenti due dotazioni sanitarie: un’ambulanza medicalizzata h 12 ed un’ambulanza infermieristica h 24

Presso l’ospedale di Castiglione del Lago, infine, trovano sede un’ambulanza infermieristica h 24 ed il Mezzo Sanitario Avanzato (MSA), ovvero un’auto medicalizzata che essendo condotta da infermieri, costituisce un equipaggio operativo a tutti gli effetti ed in ogni condizione di criticità e che si unisce in supporto a tutte le ambulanze infermieristiche del territorio quando il caso lo richiede.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img