spot_img
domenica 14 Luglio 2024
spot_img

Mancini e Rondini (Lega) replicano al Pd: “Loro per anni inerti davanti al Lago in sofferenza”

Da leggere

“Stupiscono gli attacchi del Partito Democratico che invece di dedicarsi a un certamente più costruttivo esame di coscienza, spreca tempo a gettare fango su chi per il Lago Trasimeno si è attivato al fine di trovare soluzioni concrete dopo anni di immobilismo della sinistra”. Esordiscono così il presidente della Seconda Commissione del Consiglio regionale e Capogruppo della Lega Valerio Mancini e il Consigliere regionale Eugenio Rondini (Lega).

“Le problematiche del Lago non sono di certo iniziate nel corso di questa legislatura e ci tengo a ricordare al Capogruppo del Pd in Regione Simona Meloni e agli esponenti del territorio Marco Meloni e Stefano Vinti, che per cinquant’anni i loro parenti di partito hanno governato la Regione senza mai attuare interventi risolutivi per il Trasimeno”.

“È singolare – proseguono – che ora si facciano promotori di soluzioni che avrebbero potuto mettere in atto quando erano a capo delle istituzioni. Ciò significa che consapevoli che le loro trovate sono del tutto inefficaci oppure che oggi cercano rifugio dietro inconsistenti pseudo-soluzioni pur di mascherare la loro totale inadeguatezza nel passato. La Seconda Commissione in questi anni ha lavorato con serietà e unità d’intenti, trovando spesso anche la condivisione delle opposizioni, perché l’unico obiettivo è sempre stato quello di far crescere il nostro territorio e intervenire con determinazione sulle tante criticità ereditate dalla precedente amministrazione regionale targata Pd”.

“Anche per quanto riguarda il Lago – sottolineano i leghisti – abbiamo operato in sinergia, forse questo è sfuggito alla collega Meloni. Piuttosto che coprirsi di ridicolo, gli esponenti del Partito Democratico si siedano attorno a un tavolo e si guardino negli occhi: certamente lì troveranno il colpevole, che non è di certo né la Presidente Tesei, né la Lega. A certe sterili polemiche continueremo a rispondere con i fatti – concludono – come già anticipato, entro breve contiamo di poter procedere con l’afflusso delle acque di Montedoglio al Trasimeno, così da restituire salute al nostro Lago”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img