spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img

A Passignano la presentazione de “Il vento di Vaclav” di Maurizio Terzetti

Da leggere

La fuga e la migrazione, la ricerca di radici e la difficoltà a leggere il proprio passato. Questi i temi su cui si costruisce il romanzo di Maurizio Terzetti “Il vento di Vaclav. Assisi 1937”. Il volume sarà presentato sabato 22 giugno alle ore 17 alla Rocca Medievale di Passignano. Dopo i saluti istituzionali del sindaco, dialogherà con l’autore Massimo Gagliano, scrittore e presidente dell’Associazione culturale ComunicArea.

Il romanzo è costruito intorno ad alcuni temi molto attuali, che però vengono affrontati calandoli nella metà del Novecento: la fuga e la migrazione, la ricerca di radici e la difficoltà a leggere il proprio passato, la tensione tra conservazione e progressismo, il ruolo delle donne in una comunità e le modalità dell’accoglienza che una comunità è in grado di esprimere e realizzare. La vicenda di un ragazzo in fuga, del quale non si riescono a rintracciare le generalità in nessuna parte d’Italia, rappresenta il cuore di tutta la narrazione e coinvolge nel suo movimento di fuga tutti i personaggi che si muovono intorno a lui.

Il conseguimento di una qualche stabilità dopo la fine della guerra e l’inizio degli anni Cinquanta è sempre attraversato da un movimento di fughe, sia in avanti che indietro, a testimonianza di una irrequietezza dell’animo stesso dell’autore del romanzo.
Storie vere e leggende di supporto si intersecano lungo tutte le pagine, alimentando un finale a sorpresa nel quale i toni del giallo si mescolano a quelli di un preciso realismo che riguarda in particolare la vita della comunità di Assisi, nucleo ambientale del racconto insieme al paese immaginario di Castel Leone.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img