spot_img
domenica 14 Luglio 2024
spot_img

Roccacinema presenta ‘Protagonisti in Arena’

Da leggere

Sarà il regista Carlo Sironi con il suo nuovo film “Quell’estate con Irène” il primo ospite di “Protagonisti in Arena”, la serie di appuntamenti di “Roccacinema 2024” che dà la possibilità al pubblico di incontrare dal vivo chi il cinema lo fa davvero e poter porgere direttamente agli autori domande sull’opera appena vista. Conduce l’incontro con Sironi il critico Andrea Fioravanti. Carlo Sironi nasce a Roma nel 1983. Figlio d’arte, a diciotto anni inizia a studiare fotografia e a lavorare nel cinema come aiuto operatore e in seguito come assistente alla regia. “Sofia”, il suo primo cortometraggio da regista, è stato in concorso al XXVIII Torino Film Festival. Dal 2010 dirige videoclip, documentari e programmi televisivi. “Cargo”, il suo secondo cortometraggio di finzione, è stato presentato in concorso alla 69esima “Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia” e candidato come miglior cortometraggio ai David di Donatello 2013, vincendo vari premi internazionali. “Valparaiso”, il suo terzo cortometraggio, è stato premiato nel 2016 al Festival di Locarno. “Sole”, il suo primo lungometraggio, debutta in concorso nella sezione “Orizzonti” alla 76esima “Mostra di Venezia”, partecipa ai festival di Toronto e Berlino, ottiene una candidatura al David di Donatello e ai Nastri d’Argento e vince il Discovery Prize come migliore esordio agli European Film Awards 2020.

“Quell’estate con Irène”, sua opera seconda (selezionato alla 74esima Berlinale) è interpretato da Noée Abita, Maria Camilla Brandenburg, Claudio Segaluscio, Gabriele Rollo. Clara e Irène hanno 17 anni e un passato comune presso una clinica per malattie oncologiche. Durante un’uscita, organizzata dalla struttura ospedaliera per le ex pazienti dopo la fine delle terapie, le ragazze si incontrano e fanno subito amicizia, nonostante abbiano indoli caratteriali opposte (Clara timida e insicura, Irène impavida ed estroversa) perché si scoprono accomunate dal desiderio di lasciarsi quel passato alle spalle e vivere il presente con spensieratezza. Così le due decidono, di punto in bianco, di partire insieme per una vacanza su un’isola lontana dalle famiglie e dalle stanze di ospedale. Non ci vorrà molto perché un gruppetto di ragazzi si avvicini alle due soavi adolescenti e cerchi di fare amicizia con loro, sperando che l’attrazione sia reciproca. Ma al centro di quell’estate c’è soprattutto il rapporto sempre più stretto fra Clara e Irène, pronte a sostenersi a vicenda e ad inventarsi una realtà più semplice e spontanea di quella cui le rispettive malattie le hanno costrette fino a quel momento.

Anche gli altri appuntamenti con i protagonisti in arena saranno tutti ad 3,50 euro, grazie all’iniziativa “Cinema Revolution”: il 17 luglio incontro con Gianluca Santoni regista di “Io e il secco” con Andrea Lattanzi, Francesco Lombardo, Barbara Ronchi, Andrea Sartoretti; il 24 luglio incontro con Andrea Soldani regista di “La Bussola, il collezionista di stelle”, un omaggio al “pioniere” Sergio Bernardini, ideatore dello storico locale.
Per “Cinema Revolution” e per tutta la programmazione di “Roccacinema 2024” è sempre possibile la prevendita sul sito www.nuovocinemacaporali.it oppure su www.liveticket.it/roccacinema.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img