spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img

UniKa: gli artisti della Val Gardena fra Palazzo della Corgna e Fortezza Medievale

Da leggere

È stata inaugurata fra Palazzo della Corgna e Fortezza Medievale di Castiglione del Lago una nuova mostra prodotta da Lagodarte Impresa Sociale. Dedicata agli artisti della scultura in legno della Val Gardena, si intitola “UniKa, arte senza confini” ed è realizzata in collaborazione con l’associazione “UniKa” di Ortisei ed è curata dal critico d’arte Andrea Baffoni, originario di Castiglione del Lago ma che da tempo segue il lavoro di questi scultori in Val Gardena e anche in altri territori nazionali. La mostra, patrocinata dal Comune di Castiglione del Lago e dai Comuni della Val Gardena, vede protagonista l’associazione “UniKa” di Ortisei che da circa trent’anni porta nel mondo la cultura artistica gardenese fra tradizione e contemporaneità. Sono intervenuti alcuni artisti gardenesi, il sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico e il presidente dell’associazione “I Borghi più Belli d’Italia” Fiorello Primi.

«Per la prima volta in Umbria – ha spiegato Andrea Baffoni – gli artisti gardenesi “contaminano” le sale interne di Palazzo della Corgna arrivando, ecco la novità, fino alla Fortezza Medievale che domina tutto il Trasimeno. Come Lagodarte crediamo che questo nuovo spazio sia estremamente suggestivo per la scultura, in modo particolare il Mastio, organizzato come se fosse una piccola galleria, sfruttando le nicchie presenti nelle sue pareti interne, lungo la scalinata che conduce in cima alla torre. I visitatori potranno ammirare le novità degli artisti di nuova generazione, un movimento quello gardenese che, pur nella tradizione “lignea”, si sta aprendo alla pittura, ai bassorilievi, alle installazioni e in generale a nuove idee concettuali». «Siamo lieti come Lagodarte – ha affermato il presidente Piero Sacco – di aver promosso, con il patrocinio del Comune di Castiglione del Lago, questa bella mostra “UniKa”, interessante anche per le opere esposte all’aperto che valorizzano ancora di più la nostra Rocca come originale e innovativo spazio espositivo».

Trenta gli artisti in rassegna, per una commistione di stili e linguaggi dove il legno e la scultura appaiono prevalenti, ma non esclusivi. «Ne emerge – sottolinea Baffoni – la grande varietà di proposte creative unita alla notevole professionalità di ogni singolo partecipante». Saranno presenti con le loro opere Filip Piccolruaz, Matthias Sieff, Paolo Rossetto, Chelita Zuckermann, Ivo Piazza, Christian Stl, Werner Dejori, Gerald Moroder, Samuel Perathoner, Helene Demetz, Veronica Caterisano, Andreas Bauer, Valeria Stuflesser, Holzknecht Sigmund, Mussner Hubert, Thomas Comploi, Egon Digon, Matthaeus Kostner, Senoner Fabrizio, Armin Grunt, Lukas Mayr, Livio Comploi, Diego Deiana, Alfons Runggaldier, Roland Perathoner, Norbert Insam da Trebe, Matthias Kostner, Stefan Perathoner, Lorenz Demetz. La mostra ha anche il patrocinio dell’associazione “I Borghi più Belli d’Italia” e di “Italia Nostra”.

La mostra resterà aperta fino al 16 ottobre 2024 e sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 9:30 alle 19. L’accesso alla mostra è compreso nel biglietto d’ingresso a Palazzo della Corgna e Fortezza Medievale: “intero” 9 euro, “ridotto A” (gruppi +15 e ragazzi fino a 25 anni), “ridotto B” 4 euro (ragazzi tra 6 e 17 anni); ingresso gratuito per bambini fino a 5 anni e per tutti i residenti nel Comune di Castiglione del Lago. È possibile prenotare visite guidate in italiano (80 euro) e in inglese (100 euro): al prezzo si aggiunge il costo del biglietto ridotto.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img