spot_img
martedì 16 Luglio 2024
spot_img

Il rione Oliveto vince di nuovo il palio delle barche e si aggiudica la 40ª edizione

Da leggere

I Biancoverdi si sono piazzati primi davanti al Centro Due, poi San Donato e Centro Storico. Grande successo per la manifestazione che ha saputo rinnovarsi nella tradizione

Il Rione Oliveto si è aggiudicato il 40esimo Palio delle barche a Passignano sul Trasimeno. Nella gara finale di domenica 30 luglio, i biancoverdi si sono così classificati primi davanti ai biancoblu del rione Centro Due, seguiti a loro volta dai rossoblu del rione San Donato, che si sono piazzati terzi, e infine dai biancorossi del rione Centro Storico. Una classifica, quella del 2023, che si sovrappone perfettamente a quella dell’anno precedente. Per il secondo anno consecutivo Oliveto si aggiudica così il Palio, il settimo per questo rione nelle quaranta edizioni della manifestazione.

La gara del Palio delle barche è divisa in tre fasi, due in acqua, la prima e l’ultima, e una molto avvincente a terra nel centro storico di Passignano. Questa fase intermedia prevede un premio dedicato per l’equipaggio che la percorre nel minore tempo, il Palio a terra, vinto quest’anno dal rione Centro Storico che ha fatto registrare un tempo di 11 minuti e 20 secondi. Non è rimasto a bocca asciutta neanche il rione Centro Due che si è aggiudicato la Corsa delle brocche, competizione tutta al femminile andata in scena nella serata di venerdì 29 luglio.

“C’è grande soddisfazione – ha commentato il presidente dell’Ente Palio delle barche Luca Terradura -, si lavora tutto l’anno a questo evento e quando arrivano questi risultati in termini di pubblico e di buona riuscita della manifestazione è un grande risultato. È raro vedere 240 persone che corrono sulla strada tutte insieme e uno spettacolo come quello che sa regalare la parte in acqua nella meravigliosa cornice del lago Trasimeno, la nostra è una manifestazione unica nel suo genere”.  Il Palio delle barche “è un volano di turismo, di economia, di arrivi, di curiosità – ha commentato il sindaco di Passignano sul Trasimeno Sandro Pasquali – e anche di scommesse che sono quelle di sapersi rinnovare ogni anno nella tradizione. Una gara avvincente, emozionante, un lungolago pieno di gente e chi è venuto per la prima volta è entusiasta della festa e della gara. È stata una settimana bellissima e per questo ringrazio l’Ente Palio e i rioni, i volontari e gli organizzatori. Dietro il palio ci sono 365 giorni di preparazione. Noi a chi lavora quei 365 giorni dobbiamo dedicare spazio e attenzione”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img