spot_img
sabato 20 Luglio 2024
spot_img

Scatti d’ira, rabbia incontrollata e capricci improvvisi: genitori a lezione dallo psicologo

Da leggere

“Gestione e significato del capriccio nella fascia 0-6: Aspetti teorici ed esperienze quotidiane”. È il tema della tavola rotonda condotta dallo psicologo Nicola Fuso che si svolgerà presso i locali della Pro loco “Cinque Mulini” di Casenuove di Magione. L’appuntamento con le famiglie dei bambini iscritti all’asilo nido comunale “Paperino” di Magione e con quelle interessate del territorio, è fissato per mercoledì 27 marzo dalle ore 16, presso i locali della Pro loco. L’incontro interattivo è stato organizzato dal coordinamento pedagogico della Rete Lilliput Cooperativa Polis, ente gestore del servizio educativo.

“Coinvolgere le famiglie nella scuola e nella formazione è uno degli obiettivi che ci siamo dati fin dall’inizio – afferma Eleonora Maghini, Assessore all’Istruzione del Comune di Magione – Genitori non si diventa da un giorno all’altro, ma si cresce confrontandosi con le proprie paure e insicurezza, condividendo esperienze positive e mettendosi a disposizione degli altri, attraverso un confronto aperto con gli esperti”.

Chiarezza, coerenza e coinvolgimento sono le parole chiave per illustrare i corretti comportamenti da seguire come genitori. “Scatti d’ira, rabbia incontrollata, improvvise e bizzarre voglie, di breve durata ma molto intense, sono alcuni comportamenti – sostiene il dottor Fuso Nicola – che tutti noi, sia come genitori che come educatori, ci troviamo spesso ad osservare, tali manifestazioni sono solo la punta dell’iceberg, infatti, i significati che si nascondono dietro al capriccio sono molti e diversi da bambino a bambino e per fascia di età. Per gestire al meglio questi momenti, evitando di farsi prendere dal panico e di compiere scelte che a lungo andare possono avere un effetto negativo sullo sviluppo del bambino e parallelamente creare senso di frustrazione e di impotenza nel genitore e nell’educatore, bisogna partire dalla conoscenza degli aspetti teorici che si celano dietro al capriccio in un’ottica biologica, psicologica e sociale. È importante ricordare che non possiamo controllare le emozioni dei bambini, ma possiamo provare a gestire le situazioni che vivono aiutandoli a comprenderle e ad elaborarle, con rispetto e comprensione”.

“Come Pro Loco 5 Mulini, da tempo siamo impegnati nell’interesse della comunità, del sociale e delle famiglie, con l’organizzazione di eventi che vanno dal semplice intrattenimento per grandi e piccini (Halloween, Il Babbo Natale, la Befana), a quelli di promozione e sostegno al territorio, come Olivagando Magione, fino ad affrontare tematiche più importanti quali la solidarietà, la lotta al bullismo, l’antiaggressione femminile e la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne; diventati oramai appuntamenti fissi di anno in anno. Per questo siamo ben lieti di condividere ed ospitare all’interno dei nostri questa tavola rotonda” sostiene Daniele Bolloni, presidente della Pro loco “Cinque Mulini”.

“La tavola rotonda prevista rientra nella ferma volontà – sostiene Robert Bonini coordinatore pedagogico della Rete Lilliput – di generare nel servizio educativo uno spazio inclusivo in cui poter supportare una genitorialità consapevole. L’evento programmato rientra in questa logica, saper ascoltare e supportare le famiglie nel loro ruolo genitoriale. Un ringraziamento particolare va a Daniele Bolloni e ai membri della Pro loco, che per tutto l’anno educativo hanno permesso di organizzare tavole rotonde ed incontri formativi per le famiglie”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img