spot_img
domenica 14 Aprile 2024
spot_img

Dai quadri viventi alla mostra mercato, e’ Pasqua a Citta’ della Pieve

Da leggere

Città della Pieve si tinge di “Pasqua… e Pasquetta”. Dal 30 marzo al 1 aprile ospita 50 espositori in deliziosi stand in legno che richiamano il periodo medievale. Sarà divertente riempirsi la borsa, zigzagando tra le tipicità umbre e non solo (portate una borsa larga!). Non c’è solo la mostra mercato in questi giorni pasquali, c’è di più. Città della Pieve è arte e nulla più dei suoi Quadri Viventi lo testimonia: la Passione, la Morte e la Resurrezione di Cristo andranno in scena, preparatevi.

Il 30, 31 Marzo e 1 Aprile, dalle ore 9 alle ore 20, la deliziosa cittadina umbra è pronta ad accogliere i visitatori che parteciperanno alla 26° edizione della Mostra Mercato dei prodotti enogastronomici e artigianali. Protagonisti oltre 50 espositori con le loro eccellenze produttive del panorama umbro e nazionale: partendo dai prodotti tipici come la norcineria, formaggi, olio, legumi, miele e tanti altri; gradevole spazio sarà dato, ovviamente, al prelibato “oro rosso” pievese, lo zafferano purissimo in fili. Si potranno assaggiare tante altre specialità provenienti da tutto lo Stivale e compiere un lungo viaggio nella tradizione delle regioni italiane muovendo solo pochi passi.

Nei locali sotterranei della Taverna di Palazzo Orca, come ogni anno da oltre 30 anni, il Terziere Borgo Dentro mette in scena “I Quadri Viventi”. Questa edizione, che si terrà il 31 marzo e 1 aprile 2024, sarà ispirato alla Porta Nord del Battistero di Firenze di Lorenzo Ghiberti, in occasione del seicentenario dal suo completamento. Il percorso, visitabile dalle ore 16.00 alle ore 19.00, porterà in scena la Passione, la Morte e la Resurrezione di Cristo, ispirandosi proprio alle celebri formelle presenti sulla Porta; la Porta Nord del Battistero infatti, fu completata nel 1424 da Lorenzo Ghiberti, a seguito della sua vittoria sul celebre Filippo Brunelleschi nel rinomato concorso pubblico istituito dall’Arte di Calimala di Firenze risalente al 1401, volto proprio alla creazione della Porta. Per la rappresentazione sono stati scelti sette dei ventotto bassorilievi caratterizzati da una cornice quadrilobata che compongono la Porta: l’Ultima Cena, l’Orazione nell’orto, la Cattura di Cristo, la Flagellazione, Cristo davanti a Pilato, la Crocifissione e la Resurrezione.

Nei giorni della Santa Pasqua e del Lunedì dell’Angelo, dalle ore 14.30 alle 18:30, lungo via Pietro Vannucci vi sarà anche l’intrattenimento del Ludobus, con giochi in legno e divertenti attività per tutta la famiglia.
In occasione delle festività pasquali, grazie ad uno speciale Trekking Urbano guidato, si potranno inoltre ammirare le meravigliose opere del Perugino custodite in città, ma anche i panorami mozzafiato e i numerosi angolini senza tempo e ricchi di fascino che caratterizzano Città della Pieve.

Infine, il 30, 31 Marzo e 1 Aprile presso lo Spazio Kossuth, in Via Pietro Vannucci 34, sarà possibile visitare la Mostra “Cavalli. #forza #eleganza #arte” a cura di Elena Conti e Maria Cristina Magri, in apertura straordinaria ad ingresso gratuito, con visita guidata offerta dallo Spazio Kossuth e dall’Associazione Turistica Pro Loco Pievese Aps. Orario continuato 10:00 – 19:00.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img