spot_img
domenica 14 Aprile 2024
spot_img

Notte di Capodanno: polizia e ospedale di Perugia uniti per la sicurezza

Da leggere

Polizia di Stato e azienda ospedaliera di Perugia uniti per un San Silvestro sicuro. Sono in corso controlli su “detenzione e lecita commercializzazione” dei fuochi d’artificio da parte della polizia, mentre l’ospedale è “pronto ad attivare operatori, allertati in reperibilità, dove ce ne fosse necessità” per la gestione delle emergenze. Il piano per la notte di Capodanno è stato presentato all’ospedale Santa Maria della Misericordia. Al tavolo, fra gli altri, il commissario straordinario Antonio Onnis, Francesco Borgognoni (responsabile centrale unica 118), Paolo Groff (direttore pronto soccorso), Auro Caraffa (direttore Ortopedia e traumatologia) e Maria Olivieri, dirigente della polizia.

“Siamo pronti ad una notte particolare”, ha detto Groff richiamando i cittadini “sull’importanza del rendere Capodanno una festa costruttiva”. Polizia e personale sanitario hanno marcato l’importanza dell’uso consapevole dei botti “verificando in primo luogo se c’è il marchio CE”., Facendo poi riferimento alle norme di cautela durante l’uso. Da parte della questura proseguono in questi giorni i controlli, una “azione preventiva per l’incolumità delle persone”. L’attività di sensibilizzazione e prevenzione ha dato importanti risultati nel tempo. “Osserviamo negli anni un calo di traumi per l’uso dei fuochi”, ha detto Groff sottolineando però che resta “costante il flusso di utenti correlato all’uso di alcolici e abusi vari”. Quello dell’alcol è stato definito un “triste problema, tra l’altro in aumento”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img