spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img

Digitale, oltre cento partecipanti ai workshop sulla promozione territoriale nei Digipass del Trasimeno

Da leggere

Oltre cento partecipanti al ciclo di workshop “La promozione territoriale attraverso il digitale”, che si è svolto nelle settimane scorse presso le sedi Digipass del Trasimeno.
Organizzati con fondi PorFesr della Regione Umbria da “Generazione T”, impresa sociale che si occupa di politiche giovanili, con il supporto dell’Unione dei Comuni del Trasimeno, i quattro eventi di formazione hanno visto l’intervento di professionisti di fama nazionale, come Antonio Cadei, Enrico Piacentini, Andrea Neri e Matteo Spreafico.
Un’iniziativa che ha riscosso particolare interesse, soprattutto tra i giovani. Ogni incontro ha registrato il tutto esaurito e sono stati rilasciati oltre cento attestati di partecipazione.

Nel corso dei workshop si è parlato di come poter sfruttare al meglio i social network per la promozione territoriale e di come organizzare campagne di marketing attraverso specifiche piattaforme, come Aryel o Canva, così da avere importanti ricadute sul territorio.
Un buon punto di partenza per “Generazione T” che, come dichiara il presidente Adriano Bertone, ha la volontà di dare seguito allo straordinario lavoro iniziato con il primo ciclo di workshop. “Intendiamo dare seguito al lavoro fatto – spiega – mettendo in pratica le nozioni che i nostri ospiti ci hanno fornito, attraverso la realizzazione di una campagna di promozione delle bellezze dei nostri territori, interamente ideata e realizzata da coloro che hanno ricevuto la formazione. Ringraziamo l’Unione dei Comuni del Trasimeno e tutte le Istituzioni coinvolte per il fondamentale impegno e contributo alla realizzazione di questi eventi. Generazione T, inoltre, ringrazia sentitamente tutti i partecipanti al ciclo di workshop per l’interesse dimostrato e la copiosa partecipazione”.

“’Generazione T’, che nasce dall’esigenza di mettere a terra la spinta propulsiva dell’esperienza della Consulta dei Giovani – commenta il presidente dell’Unione dei Comuni, Matteo Burico -, sta dimostrando di volersi radicare profondamente, di voler investire nel proprio futuro, nella propria terra, costruendo opportunità e investendo nelle proprie competenze, comprendendo di doversi mettere in gioco e prepararsi ad essere futura classe dirigente. Il successo dei workshop di ottobre e novembre dimostrano l’enorme potenziale e la voglia di partecipazione di tanti giovani che aspettavano il giusto interlocutore”.

“Una delle strategie che l’Unione ha pensato di realizzare con l’apertura dello scorso aprile del progetto (e degli spazi) DigiPASS Trasimeno – dichiara Giulio Cherubini assessore alle politiche sociali dell’Unione – era quella di dare il via a percorsi di formazione di competenze nei nostri territori, partendo dalle risorse europee assegnateci per promuovere il concetto dei DigiPASS come spazi per tutte le possibilità legate al digitale. L’avvio, con i workshop di ottobre e novembre, è stato un successo. Approfondimenti su competenze digitali fatti da giovani per giovani. L’obiettivo per i territori dell’Unione è ora quello di stabilizzare i percorsi di formazione accreditati per la creazione di competenze e lo sviluppo di idee sostenibili per le nuove generazioni”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img