spot_img
martedì 25 Giugno 2024
spot_img

Sei settimane di giochi e di esperienze sensoriali per i bambini di Tavernelle e della Val Nestore

Da leggere

Un polo estivo 0-6 ricco di giochi e di esperienze sensoriali per i bambini di Tavernelle e della Val Nestore. Si è conclusa con grande successo l’iniziativa educativa e ludica attivata con il contributo delle amministrazioni comunali di Panicale e Piegaro e che ha visto, ancora una volta, la collaborazione tra Polis società cooperativa e la scuola dell’infanzia paritaria “Monumento ai Caduti”, per offrire un centro estivo di qualità destinato all’infanzia del territorio.

Dal 3 luglio all’11 agosto i bambini del territorio hanno partecipato, nelle sedi dell’asilo nido intercomunale “Le Piccole Impronte”, dell’asilo nido “La Tana degli Orsetti” e della scuola dell’infanzia paritaria “Monumento ai Caduti” a diverse attività ludico-esperienziali pensate dalle equipe educative in base all’età, secondo un percorso progettuale che ormai da quattro anni rappresenta un punto di riferimento per l’infanzia di Tavernelle e della Val Nestore.

“Il percorso progettuale di un polo estivo 0-6 congiunto, estensione di un percorso pedagogico più ampio tra i tre servizi sopracitati, rappresenta e assume nella cornice territoriale un significato importante – sostengono Maurizia Poggiani, direttrice della scuola “Monumento ai Caduti” e Robert Bonini, coordinatore pedagogico Rete Lilliput Cooperativa Polis del nido Iintercomunale “Le Piccole Impronte” – Da quattro anni a questa parte, infatti, non ci si è solo limitati a rispondere alle esigenze di socialità estive per i bambini del territorio. È stato attivato un percorso progettuale e pedagogico che ha accomunato le tante bambine e bambini iscritti ai tre servizi”.

L’importante percorso ludico-progettuale è stato promosso e sostenuto, subito dopo la fine del lockdown nel 2020, dalle amministrazioni comunali di Panicale e Piegaro che hanno mostrato in questo senso una politica di lungimiranza e di visione innovativa come risposta alle nuove esigenze del territorio. Anche durante questa edizione sono state centinaia le presenze di bambini, frutto anche della qualità della programmazione e delle proposte ludico-esperienziali.

“È stato fornito un prezioso supporto alla genitorialità con la promozione di tavole rotonde sull’infanzia, destinate alle famiglie dei bambini iscritti ai tre servizi e non solo condotte da professionisti dell’età evolutiva – proseguono Poggiani e Bonini – Tutto ciò a testimonianza di come un servizio intercomunale pubblico e due servizi privati (distanti pochi metri l’uno dagli altri), concettualmente accomunati dalla stessa idea di infanzia e della volontà di proporre ai bambini un percorso pedagogico di qualità supportando contestualmente le famiglie, possano diventare garanti per la diffusione della cultura dell’infanzia”.

Per i prossimi anni tra i tre servizi verrà intensificato il comune percorso progettuale, proposti momenti formativi ed informativi per le famiglie e verrà creato materialmente un passaggio tra gli spazi esterni. In questo modo i bambini potranno avere a disposizione un contesto outdoor più ampio e ricco, con la creazione di laboratori ludico-espressivi e di angoli pedagogici che favoriranno una pluralità di proposte educative ed esperienziali.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img