spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img

Edilizia scolastica a Magione, oltre 3 milioni e mezzo per gli interventi

Assessore Ollieri: “prosegue l’impegno dell’amministrazione per garantire spazi educativi adeguati e sicuri” Assessora Maghini: “Progetti che rispondono alle esigenze di bambini e famiglie”

Da leggere

Prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale di Magione nel settore dell’edilizia scolastica per il miglioramento della sicurezza degli edifici esistenti e l’ampliamento degli spazi per dare risposta alle maggiori richieste della popolazione.
Circa tre milioni e mezzo gli investimenti previsti di cui oltre tre milioni provenienti dal Ministero dell’istruzione (Piano nazionale di ripresa e resilienza) e 350mila dal Comune.

Tre gli interventi in programma. Il primo, i cui lavori sono stati già appaltati, riguardano l’asilo nido comunale di Caserino, oggetto di interventi di ampliamento degli spazi per circa duecento metri quadri, adeguamento sismico ed efficientamento energetico, per un importo complessivo di un milione e 400 mila euro.
Il secondo, per il quale è in corso la gara d’appalto per un importo di un milione di euro, interessa la scuola primaria di San Feliciano e prevede l’adeguamento dell’edificio alle norme in materia di sicurezza sismica.

Lavori di adeguamento sismico anche per tutto il plesso della scuola di Villa-Soccorso. Il costo dell’intervento, che partirà nel 2024, è di un milione e 100mila euro, di cui 350 provenienti da fondi comunali. I lavori saranno seguiti dall’area lavori pubblici del Comune.
“Si tratta di tre interventi – spiega l’assessore ai lavori pubblici Massimo Ollieri – che verranno effettuati in tempi diversi per non interrompere l’attività didattica e che prevedono, necessariamente, un’organizzazione complessa per garantirla in maniera continuativa.

Per questo, nel caso dei primi lavori sul nido di Caserino, i bimbi iscritti saranno temporaneamente accolti nel plesso di Casenuove e ,i bambini dell’infanzia, nella nuova scuola sempre in località Casenuove. Per gli altri si procederà con spostamenti adeguati. Si tratta di interventi che, seppur possono causare brevi disagi per le famiglie, sono di notevole importanza per avere scuole sicure e spazi adeguati.”
“Come amministrazione – aggiunge l’assessora alle politiche socio educative Eleonora Maghini – sono anni che lavoriamo, e quanto fatto lo dimostra ampiamente, per garantire non solo un livello di edilizia scolastica di alta qualità ma anche ambienti di apprendimento belli e confortevoli.

A questo si aggiunge la necessità di dare risposta alle esigenze di molti giovani nuclei familiari che hanno sempre più necessità di trovare anche per i più piccoli spazi educativi adeguati. L’ampliamento dell’asilo nido consentirà di poter accogliere dal prossimo anno un numero maggiore di bambini dando una risposta idonea a queste esigenze, visto anche il numero sempre maggiore di iscrizioni al servizio.”

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img