spot_img
venerdì 12 Aprile 2024
spot_img

Una mostra multimediale tra passato e futuro nelle cripte del Duomo

Da leggere

I suggestivi ambienti della cripta del Duomo di Città della Pieve, dall’8 dicembre al 6 gennaio, ospiteranno una mostra di Arte Sacra.
L’occasione nasce dal recente restauro di due predelle, realizzato grazie ad una collaborazione tra Università della Tuscia e Capitolo della Concattedrale dei Santi Gervasio e Protasio. Le due tavole restaurate, dall’impianto primitivista, di anonimo maestro, databile tra gli ultimi anni del XV e gli inizi del XVI, sono parte di un’opera più complessa di cui si sono perse notizie. Le due tavole appena rientrate al Museo del Duomo rappresentano una l’incontro tra la Vergine Maria e Sant’Anna, l’altra l’Adorazione dei pastori.

La mostra sarà anche l’occasione per approfondire alcuni studi e presentare le tavole al grande pubblico, insieme ad altre opere selezionate, con temi affini alle predelle e materiale liturgico legato alle celebrazioni natalizie.
Dai magazzini ecclesiastici pievesi saranno esposte anche due tele, provenienti da Salci, del XVII, con due copie d’autore una da Andrea del Sarto e una da Gerardo delle Notti, insieme ad una piccolo dipinto sempre di ambientazione da Gerardo delle Notti dal museo del Duomo, corredate da preziose cornici barocche.

Dal fondo antico della Biblioteca Comunale Francesco Melosio un codice miniato del XV secolo e testi liturgici dei XVI e XVII secolo proveniente dal Duomo. La mostra, a cura di Don Simone Serbaioli, Matteo Pifferi e dell’Assessore alla Cultura, Luca Marchegiani, nata da una collaborazione tra Capitolo del Duomo di Città della Pieve e Comune di Città della Pieve, arricchirà il già affascinante percorso delle Cripte del Duomo e si avvarrà di un allestimento teatralizzato.
Ad aprire la mostra sarà una istallazione video realizzata da Giorgia Capoccia e Nicola Pratali. L’inaugurazione si terrà domenica 8 dicembre alle ore 19, alla presenza di Sua Eminenza il Cardinale Gualtiero Bassetti e delle autorità civiche.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img