spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img

Sicurezza, le opposizioni magionesi chiedono più attenzione per Villa, Soccorso e Sole Pineta

Da leggere

Nella seduta del consiglio comunale di Magione lunedì 3 febbraio si è discussa l’interrogazione presentata dai consiglieri di opposizione Marco Menconi, Michela Alvisi e Francesco Rubeca circa la riduzione
dell’organico dell’Area Vigilanza che si è verificata negli ultimi anni. “Riscontriamo nostro malgrado – scrivono i consiglieri – che negli ultimi anni l’organico si è andato a ridurre da 9 unità fino alle 7 attuali, comprensive del Comandante il quale non svolge il servizio di pattuglia sul territorio. L’ultima unità è stata tolta nell’anno che si è appena concluso. Consideriamo gravissimo, anche e soprattutto alla fatto di un’ondata di furti che dura da oltre sei mesi, che l’Amministrazione invece di investire nell’Area Vigilanza, abbia addirittura ridotto l’Organico e abbia tentato nei giorni scorsi di prendersi i meriti dei 3 nuovi Carabinieri dati in Forze alla Caserma di Magione, volendo fare una presentazione in Consiglio Comunale, poi fortunatamente annullata”.

“L’Amministrazione – aggiunge l’opposizione – deve necessariamente fare di più per incrementare la sicurezza del territorio con atti concreti e non continue passerelle e riunioni con gli abitanti ma senza di fatto portare alcuna soluzione. E’ giunta l’ora di mettere a bilancio spese relative alla videosorveglianza soprattutto per l’Area di Villa, Soccorso e Sole Pineta che continua ad essere bersagliata giornalmente da ripetuti furti e di non chiedere contributi alle associazioni e ai cittadini (né direttamente né tramite ex membri dell’Amministrazione scorsa che vogliono organizzare fantomatiche cene di raccolta fondi per minimizzare le responsabilità dell’Amministrazione) poiché non sono i 1000/2000 euro di contributo che possono fare la differenza in investimenti di questo tipo. Come opposizione siamo a chiedere fortemente di intervenire in queste aree che
si trovano veramente in uno stato di emergenza, con i cittadini ormai esausti”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img