spot_img
domenica 14 Aprile 2024
spot_img

Con il “Decreto crescita” contributi per artigianato, turismo e commercio al dettaglio

Da leggere

Il Comune di Città della Pieve ha aderito al “Decreto Crescita” per il sostegno all’economia locale.
La misura, a cui l’Amministrazione pievese ha aderito, come specificano il sindaco Fausto Risini e l’assessore al commercio e attività produttive Lucia Fatichenti, è rivolta a tutte le attività di artigianato, turismo, servizi di tutela ambientale, fruizione di beni culturali e ricreativi, nonché di commercio al dettaglio, compresa la somministrazione di alimenti e bevande, limitatamente ai soli esercizi di vicinato o medie strutture di vendita.

Il “Decreto crescita” (D.L. 30/04/2019 n. 34, convertito dalla L. 28 giugno 2019 n. 58) introduce un regime di aiuto a sostegno dell’economia locale, nello specifico commercio, artigianato, servizi e ha per oggetto l’ampliamento di attività già esistenti o la riapertura di esercizi chiusi da almeno sei mesi.
Per gli aventi diritto è prevista l’erogazione dei contributi nell’anno in cui avviene l’apertura o l’ampliamento degli esercizi e per i tre anni successivi, parametrati all’ammontare dei tributi locali dovuti dall’esercente e regolarmente pagati nell’anno precedente a quello nel quale è presentata la richiesta di concessione. Vi rientrano l’Imu, l’occupazione di suolo pubblico, la tassa sui rifiuti, l’imposta comunale sulla pubblicità.

Il contributo potrà arrivare a coprire fino al 100% delle tasse locali regolarmente pagate dalle ditte, fermo restando la disponibilità dei fondi necessari, che saranno attribuiti ai Comuni aderenti con decreto ministeriale.
Fondamentale quindi per gli esercenti, raccomandano Risini e Fatichenti, sarà la tempestività nella presentazione delle domande, il cui termine scade, eccezionalmente per l’anno 2020, al 30 settembre.
Per visionare il Bando e la relativa modulistica seguire questo link.
Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Commercio del Comune di Città della Pieve al n. 0578 291214.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img