spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Trasimeno Blues: il Festival accende le emozioni a Castiglione del Lago

Quattro giornate di puro blues e ritmi coinvolgenti alla rocca medievale

Da leggere

Trasimeno Blues è entrato nel vivo, portando a Castiglione del Lago quattro giorni di pura passione musicale. Dopo due entusiasmanti anteprime che hanno anticipato l’inizio della 28ª edizione del festival, la carovana del Blues ha fatto tappa nella pittoresca città umbra, dove si svolgerà il cuore pulsante della kermesse fino a domenica 23 luglio.
Il suggestivo scenario della Rocca Medievale accoglie gli appassionati di musica e cultura in una cornice mozzafiato. Concerti serali, pomeridiani e notturni si susseguono, coinvolgendo il pubblico in una sinfonia di emozioni. Castiglione del Lago, con tutto il suo fascino e genuinità, si dimostra ancora una volta una perfetta cornice per accogliere gli amanti del Blues in uno spirito di pace e armonia.

Le serate principali si svolgono naturalmente alla Rocca Medievale, dove il 20 luglio il festival ha presentato la proiezione del mediometraggio “La ballata del Trasimeno”, un prodotto della Visualcam diretto dal regista umbro Mauro Magrini e dall’autrice Arianna Fiandrini. Il film ha già ottenuto ampi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale, e la magia del cinema è stata ulteriormente arricchita dall’interpretazione live di alcuni brani della colonna sonora del film eseguiti dalla band The Ballad & Sons, che annovera alcuni dei protagonisti della pellicola. La serata è poi proseguita con gli Hoodoo Doctors & The Kazoompet Machine, una jug band stile anni ’30, che ha fatto rivivere le sonorità blues, skiffle e swing di quegli anni.

Il 21 luglio, gli artisti Luke Winslow King e Roberto Luti calcheranno il palco della Rocca Medievale, regalando al pubblico un mix eclettico di delta blues del Mississippi, musica folk, jazz tradizionale e radici del rock and roll. Successivamente, i GA-20, un dinamico trio proveniente da Boston, mostreranno il loro talento nel revival del Blues tradizionale.

Il 22 luglio vedrà la straordinaria performance di Sugaray Rayford, vincitore del “Blues Music Award 2023” nella categoria “Soul Blues Album of the Year”. Con la sua voce immensa e uno stile old school, Rayford cattura l’attenzione di tutti, rivelando perché sia uno dei più autorevoli esponenti della scena Blues contemporanea internazionale.
L’ultimo giorno del festival, il 23 luglio, sarà riservato a Gegè Telesforo, pluridecorato vocalist, compositore e conduttore dei programmi musicali radio e tv più amati del paese. Con un tributo personale al Blues intitolato “Big Mama Legacy”, Telesforo affascinerà il pubblico con il suono delle formazioni jazz-groovy del periodo fine anni ’50 della Blue Note Records.

Il festival non si ferma alle serate principali. Durante il tardo pomeriggio del sabato e della domenica, gli appassionati potranno godere dei concerti in piazza Mazzini, con artisti come i Bus Driver Is Drunk e Maurizio Pugno & The Bluesland (Un)Plugged Session. Il Festival Trasimeno Blues continua a incantare il pubblico con una selezione di artisti eccezionali e un ambiente unico. La Darsena Bar Caffè è teatro di memorabili esibizioni a mezzanotte, rendendo il festival un’esperienza completa e coinvolgente.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img