spot_img
mercoledì 24 Luglio 2024
spot_img

Isola Polvese, la Lega: “In abbandono e ostello chiuso”, Mancini e Dominici chiedono chiarimenti alla Provincia di Perugia

Da leggere

“L’isola Polvese versa in uno stato di degrado e abbandono che desta molte preoccupazioni. A tal proposito verificheremo le eventuali responsabilità della Provincia di Perugia, chiamata a fare la sua parte anche nel controllo del rispetto dei bandi per la gestione delle strutture esistenti”. A intervenire sono il consigliere regionale Lega Umbria Valerio Mancini e il consigliere provinciale Lega Perugia Giovanni Dominici che hanno svolto un sopralluogo sull’isola il 31 agosto scorso.

“All’Isola Polvese, nel periodo estivo, quello di maggior picco turistico, intere zone sono abbandonate e nel degrado, l’ostello chiuso, gli eventi praticamente inesistenti. Abbiamo avviato – informa la Lega – un’azione congiunta sui diversi livelli istituzionali per definire le eventuali responsabilità della Provincia di Perugia che da quest’anno ha affidato tramite un nuovo bando la gestione anche del ristorante e dell’ostello ‘Il Poggio’. In particolare l’ostello, che nelle stagioni passate era arrivato a registrare anche 4mila presenze nella stagione estiva, sembra sia stato aperto soltanto dal 1 al 20 luglio per ospitare due campus e non è chiaro se sia stata attivata una nuova licenza e siano state richieste le dovute autorizzazioni commerciali, sanitarie, di sicurezza per l’apertura della struttura ricettiva. Due condizioni che, se verificate, potrebbero determinare la risoluzione del contratto.

“È vero che – prosegue la Lega – l’ostello è stato aperto solo venti giorni a luglio ed è rimasto chiuso per tutto il resto della stagione estiva? Aveva le dovute autorizzazioni? Chiederemo alla Provincia di Perugia di approfondire. Così come chiederemo allo stesso Ente di chiarire come mai le scese delle barche lungo le sponde dell’isola sono in completo degrado e come mai non è stata fatta la dovuta pulizia delle potature degli ulivi per scongiurare il pericolo di incendi e se nel periodo di ottobre si procederà a nuova raccolta. A questo si aggiunge il totale abbandono in cui versano alcuni sentieri invasi da erbacce e arbusti, mentre il Parco Didattico Scientifico (Aula Verde) versa in uno stato di incuria desolante.

“Di recente, infine, gli organizzatori dell’ “Isola di Einstein”, che in passato ha fatto registrare oltre 12mila presenze sul sito, hanno comunicato che l’evento non sarebbe stato organizzato poiché, come scritto nelle pagine social, ‘il territorio che ci ospita non è interessato a puntare sull’eccellenza e a sviluppare iniziative innovative e di rete’. Cosa è accaduto? L’Isola Polvese rappresenta un fiore all’occhiello del Trasimeno e dell’Umbria, ma continua ad essere trascurata dalla Provincia di Perugia, nonostante le ingenti risorse che la Regione ha giustamente investito sul territorio. Ci stiamo attivando – conclude il partito – nelle sedi opportune per avere risposte”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img