spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img

Conto alla rovescia per il test di IT-Alert, ecco come funziona

Da leggere

Giovedì 14 settembre alle ore 12.00, la regione dell’Umbria sarà coinvolta nella sperimentazione del nuovo sistema di allarme pubblico nazionale, noto come IT-alert. Questo sistema è promosso dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e ha l’obiettivo di informare la popolazione in caso di gravi emergenze.
Durante il test, i cittadini dell’Umbria riceveranno un messaggio sul proprio cellulare con un suono distintivo diverso da quelli abituali. È importante sottolineare che non c’è motivo di allarmarsi, poiché si tratta solo di una breve interruzione delle normali funzionalità del telefono. Gli utenti dovranno semplicemente leggere il messaggio e cliccare sulla notifica.

Inoltre, è fondamentale partecipare alla sperimentazione compilando il questionario pubblicato sul sito it-alert.it. Questo consentirà di valutare l’efficacia del sistema. IT-alert è stato già testato in altre regioni italiane e verrà progressivamente esteso su tutto il territorio nazionale.
L’assessore regionale alla protezione civile, Enrico Melasecche, ha rassicurato i cittadini sottolineando che il test non comporterà alcun pericolo e che il suono diverso è un segnale temporaneo. Compilare il questionario proposto è un gesto che può contribuire a migliorare il sistema per il futuro.

IT-alert non sostituirà le attuali modalità di informazione a livello regionale e locale ma le integrerà. È un servizio anonimo e gratuito, non richiede iscrizioni o download di applicazioni. Il sistema utilizza la tecnologia cell-broadcast per inviare messaggi a celle telefoniche geograficamente vicine, delimitando l’area interessata dall’emergenza. Tuttavia, esistono limiti tecnologici, e la capacità di ricevere i messaggi dipende dal dispositivo e dalla versione del sistema operativo.
Il test del 14 settembre rappresenta un passo importante verso un sistema di allarme pubblico efficace per informare i cittadini in caso di emergenze imminenti o in corso. La partecipazione dei residenti all’Umbria è fondamentale per garantire il successo di questo sistema di allarme.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img