spot_img
martedì 16 Luglio 2024
spot_img

Reddito di cittadinanza: “Chiarezza sui progetti di utilita’ collettiva al Trasimeno”

Da leggere

La minoranza di centrodestra dell’Unione dei Comuni del Trasimeno, guidata dal Capogruppo Augusto Peltristo insieme ai Consiglieri di FdI Francesca Traica e Alessandro Moio, ha sollevato una serie di interrogativi riguardo al Reddito di Cittadinanza (RdC) e alla sua attuazione nella regione del Trasimeno. In particolare, la Minoranza chiede al Presidente dell’Unione dei Comuni se ci sono state aumentate proposte di progetti di utilità collettiva in tutta l’area e quanti di questi progetti sono stati portati a termine grazie all’utilizzo dei percettori di reddito di cittadinanza.

Il decreto legge 4 del 28/01/2019 ha introdotto il concetto di Progetti di Utilità Collettiva, che impone agli individui che ricevono il RdC di partecipare alla realizzazione di tali progetti nel comune di residenza per almeno 8 ore settimanali. I consiglieri sottolineano che, fino al 31/10/2020, c’erano 308 nuclei familiari percettori di RdC assegnati da Inps ai servizi sociali dei Comuni del Trasimeno per la sottoscrizione di un Patto di Inclusione Sociale. Inoltre, circa 400 individui (singoli componenti) beneficiari di RdC sono stati assegnati da Inps alla piattaforma “My Anpal” del Centro per l’impiego per la sottoscrizione di un Patto di Lavoro. Tuttavia, al momento, sono stati approvati solo teoricamente 11 Progetti di Utilità Collettiva, che coinvolgerebbero 32 persone nella zona del Trasimeno.

Augusto Peltristo ha dichiarato che la questione del RdC è di grande rilevanza e attualità. I comuni sono in ritardo nell’attuazione dei progetti, nonostante le sollecitazioni precedenti della Minoranza. La richiesta di chiarezza si basa sul fatto che, nonostante gli impegni presi dai vertici dell’Unione e dai Sindaci nel fornire la documentazione richiesta, finora non è stato ricevuto alcun aggiornamento.
La Minoranza chiede quindi di essere informati sulle proposte di progetti di utilità collettiva, sul numero di progetti completati, sui rapporti con il Centro per l’impiego e sul numero esatto di beneficiari di RdC e di persone effettivamente coinvolte nei vari progetti.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img