spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img

Trasimeno per tutti, 250mila euro per progetti destinati al turismo accessibile

Da leggere

Un nuovo avviso pubblico, pubblicato sul Buru serie Avvisi e Concorsi n° 52 del 31 ottobre 2023, offre un contributo a fondo perduto di 250.000 euro per sostenere progetti di investimento nell’ambito delle imprese ricettive e dei servizi turistici connessi al Lago Trasimeno. Questo finanziamento mira a promuovere lo sviluppo di un sistema turistico accessibile ed inclusivo nella regione.

Il progetto, denominato “Trasimeno per tutti”, sarà gestito da Sviluppumbria Spa, in collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Regione Umbria, Anci Umbria e Felcos Umbria, l’Associazione di Comuni per lo sviluppo sostenibile. Il contributo a fondo perduto concedibile ammonta al 90% delle spese ritenute ammissibili, con un massimo di 22.500 euro per ciascun beneficiario. Saranno considerati ammissibili i progetti con spese non inferiori a 10.000 euro, orientati a migliorare l’accessibilità delle strutture per le persone con disabilità, andando oltre il semplice adeguamento normativo.

L’Assessore regionale al Turismo, Paola Agabiti, sottolinea l’importanza dell’inclusione e dell’accessibilità come indicatori di civiltà delle istituzioni pubbliche. Questo progetto rappresenta un significativo passo avanti nell’impegno costante della regione per soddisfare le esigenze di tutti coloro che hanno necessità speciali, garantendo loro diritti e uguaglianza nella partecipazione alla vita sociale.

Il 33% della popolazione europea e il 15% di quella mondiale avrà più di 65 anni entro il 2030, secondo l’indagine TOP 10 Global Consumer Trends 2020. Questo sottolinea l’importanza di investire nell’accessibilità del turismo e nell’adeguamento delle strutture ricettive, culturali e ricreative del territorio.

Michela Sciurpa, Amministratore Unico di Sviluppumbria, afferma che investire sulle persone è fondamentale. “Trasimeno per Tutti” mira a trasferire competenze e conoscenze per creare destinazioni accessibili e a garantire il diritto a viaggiare delle persone con esigenze specifiche. Questo coinvolgerà pubbliche amministrazioni, imprese, attività commerciali, musei e uffici turistici, promuovendo opportunità economiche innovative e resilienti.
Le spese finanziabili includono opere edili, macchinari, attrezzature, dotazioni informatiche e consulenze specialistiche, tutte finalizzate a potenziare l’accessibilità delle strutture.

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese del settore ricettivo e dei servizi con sede operativa nei Comuni del comprensorio del Lago Trasimeno. Le domande potranno essere presentate fino alle ore 12 del 30 novembre 2023.
Questo progetto non solo migliorerà l’accessibilità per le persone con esigenze specifiche ma contribuirà anche a rafforzare il sistema turistico della Regione Umbria, aprendo nuove opportunità e attrattive per i viaggiatori.
Per ulteriori dettagli sull’avviso pubblico e le modalità di presentazione delle domande, è possibile consultare il sito di Sviluppumbria Spa: https://www.sviluppumbria.it/.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img