spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

L’Ercole Olivario celebra l’Umbria tra le migliori produzioni italiane con due primi premi

Da leggere

Tra le eccellenze decretate nell’edizione 2024 dell’Ercole Olivario (12 su 110 etichette in concorso), due sono i premi assegnati in Umbria. Il primo premio per la categoria DOP/IGP Fruttato leggero è stato assegnato al Frantoio Batta con “DOP Umbria Colli del Trasimeno” mentre per la categoria Dop/Igp Fruttato Medio il primo premio è stato assegnato all’Azienda Agricola Viola con “Colleruita DOP Umbria Colli Assisi”.

Sono stati proclamati sabato 6 aprile a Perugia, alla presenza di Emanuele Prisco, sottosegretario al ministero degli Interni, i vincitori della 32/a edizione del concorso nazionale dedicato alle eccellenze olearie italiane, organizzato dall’Unione italiana delle Camere di commercio, in collaborazione con la Camera di commercio dell’Umbria, il Ministero dell’agricoltura, il Ministero delle imprese e del Made in Italy e Ice. “L’assegnazione di questo importante premio a valenza nazionale – dichiara Fabio Rossi, presidente di Confagricoltura Umbria – è il giusto riconoscimento per il costante impegno che gli imprenditori mettono nel valorizzare e promuovere la filiera olivicola”.

Grande soddisfazione esprime anche Gianfrancesco Petroni, direttore di Assoprol Umbria: “Un riconoscimento prestigioso per l’olivicoltura del nostro territorio che celebra il costante lavoro delle aziende volto a migliorare la qualità del prodotto grazie al costante supporto dell’associazione che con i propri servizi di formazione e consulenza assiste i propri soci”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img