spot_img
domenica 21 Aprile 2024
spot_img

Incidente con l’idroambulanza al Trasimeno, la Usl avvia un’indagine interna

Da leggere

Brutta avventura per cinque operatori sanitari intervenuti per soccorrere un uomo colto da malore ad Isola Maggiore sul lago Trasimeno. L’equipaggio, partito dall’ospedale di Castiglione del Lago, passata la mezzanotte del 6 gennaio, si stava dirigendo a bordo di una piccola imbarcazione verso l’isola, quando la barca è finita contro gli scogli, nelle vicinanze di Passignano. Tutti e cinque sono rimasti feriti e hanno riportato contusioni guaribili in 15 giorni.
Alla fine il turista, di 77 anni, è riuscito a raggiungere l’ospedale in codice giallo e ricoverato nella struttura di cardiologia.

Sulla dinamica dell’incidente è stata aperta un’indagine interna. Lo riferisce la Usl Umbria 1 precisando che il servizio di emergenza con il mezzo acquatico continuerà ad essere regolarmente garantito grazie alla collaborazione della Cover odv, unità di protezione civile che ha messo a disposizione del servizio di emergenza urgenza 118 le proprie imbarcazioni con i piloti. Dopo l’incidente i paziente e i sanitari sono stati trasferiti su un’altra imbarcazione e successivamente trasportati al molo di Tuoro sul Trasimeno dove erano attesi dall’ambulanza del 118 di Perugia.
Il paziente e il conducente dell idroambulanza sono così stati trasportati al Santa Maria della Misericordia. Il personale rimasto coinvolto è stato invece medicato all’ospedale di Castiglione del Lago.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img