spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

Le “controriforme” costituzionali al centro di un confronto del circolo di Sinistra Italiana Corciano-Trasimeno

Da leggere

Venerdì scorso 19 aprile, presso la sala XX secolo nel quartiere Girasole si è tenuta la prima iniziativa pubblica del circolo di Sinistra Italiana Corciano – Trasimeno.
L’argomento che è stato affrontato ha riguardato due importanti proposte di “controriforma” costituzionale attualmente in discussione nei due rami del Parlamento: l’autonomia differenziata e l’elezione diretta del premier. L’incontro introdotto dalla segretaria del Circolo Irene Ponti ha visto contributi qualificati e puntuali da parte di tutti gli intervenuti. L’avvocato Francesco Mangano, assessore comunale non si è limitato a portare i saluti dell’amministrazione ma è entrato nel merito degli argomenti in discussione. Il Dr. Marco Bertozzi ha incentrato la sua attenzione sulle ricadute che l’autonomia differenziata avrebbe sulla tenuta del sistema sanitario sia a livello locale che nazionale. Il Prof. Mauro Volpi, da competente costituzionalista, ha svolto il suo intervento e poi la replica conclusiva, oltre che sugli effetti sul piano delle disparità causate dall’autonomia differenziata, anche sulle distorsioni costituzionali causate da un’eventuale elezione diretta del presidente del consiglio.

Dai presenti in sala sono venute molteplici critiche e preoccupazioni in merito a queste azioni intraprese dal governo e dalle forze dell’attuale maggioranza.
Come circolo di Sinistra Italiana non possiamo che essere soddisfatti del risultato ed anzi, pensiamo che su questi argomenti si definisce la “qualità” della nostra democrazia per cui deve essere mantenuta alta l’attenzione ed il coinvolgimento dei cittadini che, come ha ricordato l’assessore Mangano, attualmente risultano poco informati. A tal proposito, vista l’importanza che riveste la materia, proporremo all’amministrazione comunale e ai partiti di maggioranza una discussione in un consiglio comunale aperto nel quale possano emergere le posizioni di tutti i soggetti politici e dei cittadini che intendessero partecipare.

“Facciamo questa proposta anche in considerazione del fatto che nel consiglio comunale del 17 aprile 2023 i partiti di maggioranza presentarono un ordine del giorno di contrasto all’autonomia differenziata che venne votato all’unanimità e approvato in pochissimi minuti ma rispetto al quale non vi fu alcun intervento da parte dei consiglieri comunali presenti quasi che si trattasse di un argomento meramente burocratico mentre è da ritenersi un atto politico di grande rilevanza cui dare anche un seguito per coinvolgere i cittadini del nostro territorio.
Come Sinistra Italiana, vorremmo che l’opposizione a queste due controriforme, proprio per la loro implicazione sul piano della democrazia, diventasse patrimonio non tanto e non solo di alcuni partiti ma del maggior numero di cittadini perché le azioni intraprese dal governo Meloni nei confronti della libertà di informazione, dell’autonomia della magistratura e della libertà di manifestare il proprio dissenso, mai come in questo momento, vanno nella direzione di limitare l’esercizio della democrazia”.

Comunicato stampa – Circolo SI Corciano-Trasimeno

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img