spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

Torna a Castiglione “Il Maggio dei Libri”: si parte sabato 27 con Luca Bianchini

Da leggere

La Biblioteca Comunale di Castiglione del Lago, in collaborazione con “Libri Parlanti Books & Coffee”, organizza anche quest’anno “Il Maggio dei Libri” con il coinvolgimento delle scuole del territorio che parteciperanno ad incontri a misura di bambini e ragazzi al fine di valorizzare il patrimonio librario della comunità e per sensibilizzare al ruolo della biblioteca pubblica.
Nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, “Il Maggio dei Libri” è una campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto. L’iniziativa è ideata dal “Centro per il libro e la lettura” e dal Ministero della Cultura. Il tema della quattordicesima edizione è “Se leggi ti lib(e)ri…” e celebra l’importanza della lettura come strumento di forza e consapevolezza, capace di rendere autenticamente liberi.
Dal 27 aprile al 3 giugno saranno cinque gli appuntamenti di cui 3 dedicati agli studenti delle scuole primarie e delle secondarie di Castiglione del Lago.

Si comincia subito con uno scrittore di livello nazionale. Sabato 27 aprile alle ore 17 presso la Sala del Teatro di Palazzo della Corgna, l’autore Luca Bianchini presenta “Il cuore è uno zingaro” (Mondadori). Dopo il successo di “Le mogli hanno sempre ragione”, Luca Bianchini torna a intrattenere i suoi lettori con una nuova spassosa commedia gialla.
Il maresciallo Gino Clemente avrebbe immaginato tutto tranne che doversi trasferire dalla sua amata Polignano a Bressanone, in Alto Adige, a pochi chilometri dall’Austria, dove molti parlano tedesco e la gente cena alle sette di sera. Per cercare di integrarsi nella comunità altoatesina si muove in mountain bike, mentre l’inseparabile moglie Felicetta si dà al giardinaggio nella loro nuova casa, con risultati altalenanti. A rallegrare la permanenza al Nord è il ritorno inatteso di una vecchia gloria della musica pop italiana: Gabriel Manero, noto per aver scritto nel 1983 il suo unico grande successo – Todo corazón – che li aveva fatti innamorare. Il cantante, originario proprio di quella città dove non si esibisce da quarant’anni, viene invitato a inaugurare la Casa del luppolo, la birreria gestita dalla biondissima Barbara Kessler, e il suo concerto chiama a raccolta tutti gli abitanti dei dintorni. È l’occasione per un tuffo nel passato: molti fra i presenti lo conoscono dai tempi dei Righeira, e lui dopo l’esibizione decide di festeggiare questa rimpatriata nella sua eccentrica villa. Tutto sembra andare per il meglio ma, tra lo sconcerto generale, la mattina seguente Gabriel viene trovato senza vita sulle scale di casa. Si tratta di una caduta accidentale oppure no? Sarà il maresciallo Clemente, aiutato dalla moglie, dal cane Brinkley e dal proprio formidabile intuito a risolvere quello che sembra un enigma incomprensibile. A sostenerlo nell’impresa ci sono il brigadiere Guglielmotto, un intraprendente piemontese dai denti che “più bianchi non si può”, e il suo storico braccio destro Agata De Razza, che a Bressanone è di casa e lì ha lasciato un grande amore. Tra vecchie canzoni e indizi difficili da decifrare, il maresciallo resta fedele a se stesso e scopre l’anima inquieta e vibrante di un paese che alcuni chiamano Brixen e che fino a quel momento sembrava molto, troppo tranquillo.

Per il programma dedicato ai giovani studenti castiglionesi martedì 14 maggio un appuntamento rivolto alle classi prime e seconde della scuola primaria, Federica Bracarda, autrice del libro “Cocos, Pinomugo e altre storie di alberi”, (Ed. Cesvol), propone 4 incontri con laboratorio teatrale presso la Sala “Massimo del Pizzo” di Palazzo della Corgna della durata di 60 minuti ciascuno. L’autrice sarà disponibile dalle 9 alle 15 e potranno partecipare le prime quattro classi che effettueranno la prenotazione.
Giovedì 23 maggio, per le classi della scuola secondaria di primo e secondo grado presso la Sala del Teatro di Palazzo della Corgna, Gianluca Lentini racconta il cambiamento climatico attraverso lo studio del clima attraverso le sue pubblicazioni: “La Groenlandia non era tutta verde” (Hoepli), “Arambi” (Feltrinelli) e “Gaia e il pianeta terra e il clima che cambia” (Feltrinelli). L’incontro cercherà di fornire le risposte alle domande: che cos’è il cambiamento climatico? Come si misura? Come facciamo a sapere che cosa sta davvero accadendo e che cosa potrebbe avvenire in futuro? Quanto siamo sicuri che il cambiamento climatico attuale sia di origine umana?.

Lunedì 3 giugno dalle 9 alle 13 per le classi terze, quarte e quinte della scuola primaria presso l’Ex Aeroporto Eleuteri, si svolgerà “Grammaland al Trasimeno”. Un grande Lunapark dove si gareggia con prove di grammatica e non solo. Il parco è creato e gestito dal professor Furio Mangiafuoco, e chi sbaglia viene catapultato in aria, o precipita in una botola, oppure rischia di sprofondare nelle sabbie mobili! È un’esperienza solo per audaci e coraggiosi! Le scuole dovranno iscriversi ai giochi preventivamente contattando la libreria, e le insegnanti le cui classi parteciperanno, dovranno fornirci domande appropriate al livello di conoscenze raggiunto. Pertanto, sarà importante che in programmazione, le insegnanti delle varie fasce d’età si confrontino e si accordino sui quesiti che i fermenti del parco proporranno ai partecipanti. È possibile prendere spunto dalle “Carte della Grammatica” (Gribaudo). Sarà presente in questa giornata Massimo Birattari, autore del libro “Benvenuti a Grammaland” (Feltrinelli) a cui l’iniziativa si è ispirata: tutti i partecipanti riceveranno un attestato.
Per il programma pomeridiano dedicato agli adulti venerdì 24 maggio alle ore 18, presso la Sala del Teatro di Palazzo della Corgna, Francesca Silvestri presenta “L’arrocco”.
L’ingresso a tutti gli appuntamenti è gratuito: prenotazioni ai numeri 0759658260, 075951822 e 3486416096.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img