spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img

Lo straordinario successo di Accademia Isola Classica & Festival 2020

Da leggere

La terza edizione di Accademia Isola Classica & Festival si chiude con un successo senza precedenti. Malgrado gli ostacoli dati dalle stringenti misure di sicurezza anti-Covid, il pubblico non si è fatto scoraggiare ed è tornato ad Isola Maggiore per Accademia Isola Classica & Festival. Superano la quota quattrocento gli spettatori che hanno animato l’Isola Maggiore del Trasimeno durante i quattro concerti gratuiti organizzati dall’Accademia. Protagonisti assoluti i dodici giovani musicisti talentuosi provenienti dai migliori conservatori del mondo. Al loro fianco i maestri, docenti di fama internazionale – i violinisti Mi-kyung Lee e Vlad Stanculeasa, il violista Ettore Causa e il violoncellista Antonio Lysy. Quattro serate musicali gratuite e covid-free che hanno registrato il tutto esaurito nella Chiesa San Salvatore e in diretta streaming nella piazzetta di via Guglielmi, immersa nelle note di Beethoven, Schubert, Mendelssohn e Debussy. Un evento che ha richiamato artisti, appassionati e turisti da tutto il mondo, sostenuto l’economia locale di Isola, generato un forte impatto sul territorio, stimolando un turismo culturale e sostenibile.

La dichiarazione della direttrice Natalie Dentini. “Siamo orgogliosi di essere riusciti a portare a termine questa edizione con un successo di pubblico notevole. Tutti i concerti sono stati sold-out, sia in piazza che in chiesa. Questa è la dimostrazione di come il progetto didattico culturale di Accademia, con la sua unicità e il suo prestigio sia arrivato sul territorio con un forte impatto. Abbiamo attivato grande interesse e mobilitazione nella società, sia in Umbria che nelle Regioni vicine. Nonostante il Covid e le difficoltà siamo riusciti ad ospitare più di quattrocento spettatori in totale sicurezza. Tutti abbiamo vissuto Isola Maggiore in un’atmosfera da sogno, nel perfetto equilibrio che nasce dall’incontro tra arte e natura. In queste otto giornate abbiamo potuto vivere Isola anche di notte, grazie al sostegno delle attività del borgo rimaste aperte per Accademia e alla corsa aggiuntiva del battello organizzata Bus Italia, che ci ha aiutato ad attrarre un turismo qualificato e responsabile. Accademia Isola Classica & Festival è un evento unico in Italia che guarda con ottime speranze al domani. Siamo già al lavoro per far crescere nel tempo questo progetto, così prezioso nel sostenere le future generazioni di musicisti e il futuro del nostro territorio”.

Le eccellenze di Accademia 2020. Erano in più di duecento alle selezioni, ma solo in dodici sono diventati studenti dell’Accademia. Hanno tutti tra i 19 e i 26 anni. L’esperienza che hanno vissuto grazie ad Accademia Isola Classica & Festival è stata più di una masterclass, ma un vero incrocio di mondi, lingue e culture, grazie al linguaggio universale per eccellenza: quello della musica. Mathilde Milwidsky viene dal Regno Unito, Nils Friedl e Nathalie Schmalhofer dalla Germania. Çiğdem Tunçelli, è svizzera, Ellinor D’Melon è giamaicana e viene dalla Spagna. Xiaoqing Yu è italiana, ha solo 19 anni ed è la più giovane dell’Accademia. Sono tutti violinisti. Ruth Mogrovejo viene dal Venezuela, Josè Nunes dal Portogallo e sono violisti, come l’italiana Lara Albesano. Alfredo Ferre Martínez è spagnolo e insieme a Lavinia Scarpelli e Lea Galasso hanno costituito la classe di violoncello. Tutti giovanissimi, ma già vincitori di concorsi internazionali e in agenzie con carriera solistica. Le nuove promesse della classica che provengono dai conservatori più prestigiosi d’Europa e Stati Uniti: Escuela Superior de Musica Reina Sofia, Hochschule für Musik und Theater München, Hochschule für Musik Würzburg, Hochschule für, Musik Hanns Eisler Berlin, Conservatorium Van Amsterdam, Royal Academy of Music London, HKB Bern University of Arts, Juilliard School of Music e Yale University. Ragazzi determinati nel non permettere a questo virus di mettere in ostaggio i propri sogni, la propria carriera. Ad accoglierli nell’Isola sono stati quattro professori di Accademia: i violinisti Mi-kyung Lee e Vlad Stanculeasa, il violista Ettore Causa e il violoncellista Antonio Lysy.
Tutti insieme, dal 30 agosto al 6 settembre si sono trasformati in veri isolani unendosi a chi popola Isola Maggiore tutto l’anno. Tutti insieme hanno saputo trasformare questa perla del Trasimeno nell’Isola della musica.

L’Isola della musica nell’emergenza Covid. In questa estate di rinunce, di festival stroncati dalle difficoltà date dal Covid-19, questa piccola realtà tutta italiana e internazionale, nata solo tre anni fa grazie all’Associazione Musicale Seraphino (AMS) ha continuato ad aprire le proprie porte – e il suo piccolo porticciolo, ai giovani talenti della classica contemporanea, riunendoli ad Isola Maggiore nel segno della musica. Questa terza edizione di Accademia Isola Classica & Festival è stata realizzata nel totale rispetto delle normative sanitarie Covid-19 previste per la realizzazione di eventi culturali e spettacoli dal vivo. La permanenza in sicurezza ad Isola Maggiore ha coinvolto tutti i partecipanti: abitanti, studenti, docenti, staff e pubblico.

Accademia Isola Classica & Festival 2020 è realizzata grazie al sostegno di Truus un Gerrit Van Riemsdijk Stiftung, Tharice Foundation, Lysy Foundation Rencontres Musicales, con il patrocinio e il contributo di Assemblea Legislativa Regione Umbria, GAL Trasimeno Orvietano, Comune di Tuoro sul Trasimeno, con il contributo di Estra spa, BCC Banca Centro Toscana Umbria, Mr. Mark Bolland and Lord Black of Brentwood. Si ringrazia Pro Loco Isola Maggiore, Artnovion Midiware, Pacelli Piante, Illum Come, Isola Pura, BusItalia Gruppo Ferrovie dello Stato.

Il Progetto. Accademia Isola Classica & Festival è un progetto di Associazione Musicale Seraphino (AMS) per volontà della direttrice e musicista Natalie Dentini, con la direzione artistica del maestro violinista Vlad Stanculeasa. L’Accademia nasce per sostenere le future generazioni di musicisti nel contesto internazionale, offrendo corsi di perfezionamento musicale d’eccellenza totalmente gratuiti, per promuovere i valori dell’arte contemporanea e offrire al pubblico concerti di artisti del panorama mondiale della classica. Tutto questo in una cornice storico-naturalistica inesplorata dai più: l’Isola Maggiore del Lago Trasimeno. Un’oasi naturale ricca di biodiversità tutta da scoprire e vivere, dove la natura e i suoi ritmi si fonde con la musica, dando vita ad un’atmosfera unica al mondo. (http://www.accademiaisolaclassica.com/ita.html)

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img