spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Sindaci umbri, via libera al terzo mandato: chi rinuncia alle prossime elezioni

Da leggere

Il via libera del Governo al terzo mandato per i sindaci coinvolge 14 comuni umbri in vista delle prossime elezioni amministrative. La bozza del decreto, attualmente in esame al Consiglio dei Ministri, riguarda i comuni con una popolazione compresa tra i 5 mila e i 15 mila abitanti. Tra i comuni chiamati al voto in primavera in Umbria ci sono Magione, Gualdo Tadino, Amelia, San Giustino, Deruta, Spello, Trevi, Città della Pieve, Torgiano, Gualdo Cattaneo, Nocera Umbra, Montefalco e Panicale.

In particolare, il sindaco di Magione, Giacomo Chiodini, ha già annunciato di non essere interessato a un possibile terzo mandato, così come Massimiliano Presciutti di Gualdo Tadino, Paolo Fratini di San Giustino, Moreno Landrini di Spello e Giulio Cherubini di Panicale. La bozza di decreto prevede anche l’eliminazione del limite di tre mandati consecutivi, introdotto pochi anni fa dalla legge Delrio, estendendolo anche ai comuni fino a 5 mila abitanti. Secondo la bozza, i mandati in corso al momento dell’entrata in vigore del decreto saranno conteggiati per l’applicazione delle nuove disposizioni.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img