spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Sul solco artistico di Giuseppina Ascanio, una mostra permanente ricorda l’indimenticata “maestra”

Da leggere

A Paciano i semi gettati dall’artista e insegnante d’arte Giuseppina Ascanio continuano a produrre frutti.
A quasi quattro anni anni dalla sua scomparsa (avvenuta nel giugno 2020), il gruppo di amiche che con lei ha costituito l’esperienza del laboratorio di disegno continua a ritrovarsi settimanalmente a Palazzo Baldeschi, sede del Museo TrasiMemo. Gruppo tenuto insieme non solo dalla passione per l’arte, ma anche dall’affetto che lo lega alla indimenticata “maestra”.

Per anni infatti Giuseppina è stata a disposizione della comunità pacianese, gestendo un laboratorio di disegno per adulti all’interno di Palazzo Baldeschi. Figlia d’arte, in quanto il padre aveva realizzato i dipinti per la Chiesa parrocchiale di Paciano e per il Castello di Montalera, è stata insegnante di educazione artistica, e lei stessa artista, concependo il disegno come “strumento di conoscenza di se stessi e del paesaggio”.

Il suo laboratorio era condotto con molto garbo e delicatezza, così da consentire ai partecipanti di sviluppare quel senso artistico che a suo giudizio è presente in ciascuno di noi. Prediligeva i ritratti, ma attraverso olii e tempere ogni allieva, seguendo le proprie inclinazioni, si dedicava alla riproduzione anche di paesaggi e soggetti astratti.

Oggi come allora una decina di persone continua a ritrovarsi ogni venerdì mattina a Palazzo Baldeschi, per disegnare e dipingere insieme. A ricordare loro gli insegnamenti e la figura di Giuseppina contribuiscono le 30 opere che la famiglia dell’artista ha donato a TrasiMemo. Una sorta di mostra permanente negli spazi che l’hanno vista protagonista della vita culturale di Paciano.
“Era una donna estremamente positiva e stimolante – ricordano le sue amiche -: ha fatto sorgere in noi la passione per il disegno che è presto diventata anche occasione di socializzazione e di confronto reciproco. Manca la sua presenza, ma sentiamo ancora vivi e fecondi i suoi insegnamenti”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img