spot_img
mercoledì 24 Aprile 2024
spot_img

Invasione di chironomidi al lago, parla l’esperto: “Fastidiosi ma non pericolosi”

Da leggere

Torna il caldo e, come ogni estate, riecco spuntare i chironomidi, gli insetti simili alle zanzare che puntualmente infestano le sponde del Trasimeno. La situazione peggiore a San Feliciano e Monte del Lago, ma il sindaco di Magione Giacomo Chiodini promette interventi immediati: “Si tratta ­– dice il primo cittadino – di una presenza sporadica su alcuni punti del territorio lacustre magionese, con gli esperti della Usl che stanno lavorando ogni giorno per la prevenzione”.

Alessandro Maria Di Giulio, responsabile del servizio di disinfestazione della Usl, fa il punto: “La situazione nel complesso è ancora accettabile nella maggior parte delle coste del Trasimeno. In questi giorni una sciamatura è in corso nell’area orientale del Trasimeno e interessa San Feliciano e Monte del Lago, con i trattamenti larvicida che sono iniziati al termine della fase di lockdown e quindi dai primi di maggio a oggi ne sono stati compiuti cinque”.

Oltre all’intervento della Usl per la disinfestazione, Di Giulio ricorda che “sono però altrettanto importanti le misure che le amministrazioni comunali e i privati devono adottare: sulle passeggiate lungolago, nelle aree di giochi dei bambini, nei pressi dei bar e dei ristoranti vanno messe luci di colore giallo o rosso per limitare l’attrazione degli insetti. Ricordiamo anche che questi sono importanti per l’ecosistema lacustre e per quanto possa essere fastidioso non pungono, diversamente dalle zanzare che sono potenziali portatrici di diverse malattie”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img