spot_img
venerdì 12 Aprile 2024
spot_img

Politica, la consigliera Traica denuncia avvertimenti intimidatori all’opposizione

Da leggere

Esprimono “preoccupazione” i vertici umbri di Fratelli d’Italia dopo che la capogruppo al Comune di Castiglione del Lago Francesca Traica ha denunciato una frase, “chi di spada ferisce di spada perisce”, rivoltale dall’assessore all’Urbanistica Fabio Duca rispondendo a una interrogazione in Consiglio comunale, definendola “decontestualizzata, inopportuna e minacciosa”. Traica ha parlato di un episodio “sconcertante” legato a una richiesta di chiarimenti relativa alle questioni legate all’occupazione del lago con l’albero di Natale sull’acqua. Ha poi definito “inquietante l’atteggiamento del sindaco Burico che anziché riprendere il suo vice in pectore per l’inopportuna e minacciosa frase rincarava la dose”.

Il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia Franco Zaffini ha espresso “preoccupazione e piena solidarietà” a Traica e al gruppo di Castiglione del Lago “per le affermazioni intimidatorie subite durante l’ultima seduta del Consiglio comunale ad opera dell’assessore all’urbanistica Fabio Duca”. “Si respira aria pesante – ha aggiunto -, nei luoghi delle Istituzioni ma anche semplicemente al bar certe affermazioni debbono essere stigmatizzate e condannate. Confidiamo che il sindaco e le altre forze politiche prendano la medesima posizione nei confronti degli atteggiamenti tutt’altro che democratici accaduti. Un plauso infine mio personale all’ottima attività di opposizione del Gruppo FdI Castiglione del Lago e della sua capogruppo Francesca Traica”. “Solidarietà all’amica Francesca Traica” anche dal sottosegretario all’Interno Emanuele Prisco. “Non ci faremo intimidire” sottolinea su Facebook. “Fare domande come fa l’opposizione – aggiunge – contribuisce al dibattito democratico. I sedicenti democratici pare abbiano qualche problema con la democrazia e soprattutto col dare le risposte che devono, non solo a Fratelli d’Italia, ma soprattutto ai cittadini”.

Segue il comunicato della consigliera Traica:

“Sconcertante episodio nel Consiglio Comunale di Castiglione del Lago del 29/03/23: l’assessore all’Urbanistica Duca, nel rispondere, peraltro sviando alle richieste, all’interrogazione del Gruppo Fratelli d’Italia in merito alla multa che l’Unione dei Comuni ha accollato all’Ente per il protrarsi dell’occupazione del lago con l’albero di Natale senza le dovute autorizzazioni, ha minacciato la capogruppo Traica intimandole “chi di spada ferisce di spada perisce!”.”

“Altresì inquietante l’atteggiamento del Sindaco Burico che anziché riprendere il suo vice in pectore per l’inopportuna e minacciosa frase rincarava la dose. Il duopolio Duca Burico angosciato dalla questione arretrati TARI e probabilmente anche dalle indagini che si vocifera la magistratura avrebbe avviato sulla gestione dei soldi pubblici per gli eventi natalizi e primaverili, non nasconde il proprio nervosismo e la preoccupazione per l’avvicinarsi delle elezioni amministrative che vedono l’appeal del Sindaco Burico in rovinosa e inarrestabile caduta anche a causa di quanto promesso nella campagna elettorale 2019 e non rispettato.”

“Sempreché la questione Comunità montana del Trasimeno con le notizie destabilizzanti di questi giorni non precipiti e il contributo che il Comune di Castiglione del Lago dovrà versare per ripianare il debito creato dalle amministrazioni di centro sinistra determini il default e il conseguente commissariamento dell’Ente, con tanto di saluti alle feste di Burico.”

Il capogruppo di Fratelli d’Italia Castiglione del Lago
Francesca Traica

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img