spot_img
martedì 16 Luglio 2024
spot_img

Dall’unione tra Sopra il Muro e Isola nasce la cooperativa di inserimento lavorativo più grande dell’Umbria

Da leggere

Il 30 giugno, le cooperative sociali Sopra il Muro di Gualdo Tadino e Isola di Panicale si sono unite per formare “Villa Pieve di Corciano”, la cooperativa di inclusione lavorativa più grande dell’Umbria. Durante due assemblee molto partecipate, i soci lavoratori hanno deliberato l’integrazione tra le due realtà tramite la fusione per incorporazione della cooperativa Isola in Sopra il Muro. Questa unione permetterà alla nuova impresa di affrontare le sfide che il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) porrà davanti.

“L’integrazione tra cooperative è un punto essenziale presentato nel documento del nostro 13° Congresso”, afferma Danilo Valenti, Presidente di Legacoop Umbria. “Stiamo attivando azioni e strategie che guardano a possibili fusioni tra cooperative nella nostra Regione. L’obiettivo è garantire la qualità dei servizi e la possibilità di reagire alle sfide del mercato, offrendo un ventaglio di servizi più completo. Il PNRR è alle porte e dobbiamo farci trovare pronti”.

Isola e Sopra il Muro sono due cooperative sociali storiche che si sono dedicate all’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate. Nel corso degli anni, hanno ottenuto importanti risultati sia a livello sociale che economico, diventando attori rilevanti per l’Umbria.

Dalla fusione è nata una cooperativa sociale con un valore di produzione di oltre 14 milioni di euro e 516 lavoratori, di cui 129 sono persone svantaggiate. Il 72% dei lavoratori è anche socio della cooperativa. L’impresa continuerà a operare sul mercato senza mai perdere di vista le finalità sociali tipiche della cooperazione sociale. Sarà un’impresa più grande e solida che offrirà maggiori opportunità di inclusione sociale e lavorativa alle persone con disabilità.

“L’integrazione tra Isola e Sopra il Muro ha dato vita a una sola cooperativa sociale di inserimento lavorativo, tra le più grandi e professionali del centro Italia”, afferma Giampaolo Tomassoli, presidente di Sopra il Muro. “Un’impresa solida che nei prossimi anni continuerà ad investire in qualità e innovazione per garantire migliori condizioni di lavoro e di vita a tutti i lavoratori e contribuire allo sviluppo delle comunità in cui le due imprese sono nate”.

La nuova realtà opererà a 360 gradi nel mercato dei servizi. Sarà presente nel settore della ristorazione collettiva, della progettazione e manutenzione del verde ornamentale e tutela del paesaggio, delle pulizie civili e industriali, della gestione dei cimiteri, dei parcheggi, dei servizi di derattizzazione e sanificazione, nonché nel settore della logistica e del facchinaggio.

Andrea Bernardoni, presidente di Legacoopsociali Umbria, aggiunge: “L’unione tra le cooperative Isola e Sopra il Muro rappresenta un momento importante per la cooperazione nella nostra regione. Abbiamo accompagnato questo percorso, coinvolgendo anche gli strumenti finanziari del movimento cooperativo, convinti che l’integrazione tra le cooperative sociali possa rafforzare la presenza cooperativa nella società e nell’economia, permettendo di affrontare sfide e cogliere opportunità altrimenti inaccessibili per le singole realtà”.

Trasimenonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img